Disposta l’esenzione IMU per il settore turistico, intrattenimento e fieristico

L’articolo 78 del dl “agosto” prevede l’esenzione dal pagamento della seconda rata dell’imposta municipale propria (IMU) per i medesimi immobili per i quali il DL rilancio aveva soppresso la prima rata IMU, estendendo l’esenzione (solo II Rata) anche agli immobili utilizzati per eventi fieristici o manifestazioni, nonché per quelli destinati a discoteche.

Per gli immobili destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, si prevede l’esenzione IMU per gli anni 2021 e 2022.

Si ricorda che il DL Rilancio (D.L. 34/2020 art 177) ha previsto l’abolizione della prima rata dell’IMU, quota-Stato e quota-Comune, per l’anno 2020 per gli immobili di agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventu? e campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attivita?. Nel corso della conversione in legge l’agevolazione è stata estesa agli immobili in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni.

Di seguito un riepilogo delle esenzioni disposte dai decreti emergenziali che si sono sinora succeduti:

  • Esenzione I rata IMU 2020:
    • Immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali e degli stabilimenti termali;
    • Immobili rientranti nella categoria catastale D/2 (alberghi e pensioni con fine di lucro) ovvero agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna, colonie marine e montane, affittacamere per brevi soggiorni, case e appartamenti per vacanze, bed & breakfast, residence e campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività esercitate
    • Immobili in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni
  • Esenzione II rata IMU 2020:
    • Immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali e degli stabilimenti termali;
    • Immobili rientranti nella categoria catastale D/2 (alberghi e pensioni con fine di lucro) ovvero agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna, colonie marine e montane, affittacamere per brevi soggiorni, case e appartamenti per vacanze, bed & breakfast, residence e campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività esercitate;
    • Immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attivita? di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni;
    • Immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attivita? ivi esercitate;
    • Immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night-club e simili, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attivita? ivi esercitate.
  • Esenzione IMU 2021 e 2022:
    • Immobili destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli.

 

 

Archivi

Semplifica la tua ricerca di informazioni utili

Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita

Parla con noi

Se hai bisogno di una squadra di consulenti che ha a cuore le tue esigenze, vieni a trovarci allo studio.
Oppure chiama, manda una mail, un fax, un messaggio su whatsapp o sui social…
Ti servono solo un paio di minuti, contattaci adesso.

  • Via J.F.Kennedy, 63- 98051 Barcellona P.G. (ME)
  • +39 090 9796698
  • + 39 090 5720002
Studio Mamì - Logo Footer

Studio Mamì | Via J.F.Kennedy, 63 - 98051 Barcellona P.G. (ME) | Tel +39 090 9796698 - Fax +39 090 5720002 - info@studiomami.it | P. IVA: 02121020834

Privacy Policy
Cookie Policy
Credits

Benvenuto sul sito dello Studio Mamì

    KbxBotIcon